Per esprimere le nostre riflessioni ed i nostri sentimenti sulla figura della donna,

abbiamo fatto un originalissimo ricalco di una bellissima poesia, dal titolo Possibilità,

di Wisława Szymborska, una importante poetessa polacca, premio Nobel per la Letteratura nel 1996.

Possibilità

Preferisco essere donna?

Preferisco essere uomo?

Preferisco essere uguali

Preferisco non temere il giudizio degli altri

Preferisco essere me stessa, orgogliosa di quello che sono

Preferisco sentirmi a mio agio quando esco

Preferisco vestirmi come voglio

Preferisco l’amara verità che una dolce bugia

Preferisco pochi amici ma veri

Preferisco la diversità in un mondo monotono

Preferisco sentire sempre la mia voce che farla repressa

Preferisco essere classificata per il mio sapere che per il mio sesso

Preferisco guardare il mondo con i miei occhi

Preferisco vivere e non sopravvivere

Preferisco soffrire che far soffrire

Preferisco San Valentino ogni giorno

Preferisco mostrare la mia sensibilità al posto di una sicurezza falsa

Preferisco cadere e poi rialzarmi

Preferisco essere piena di difetti che una Barbie di plastica

Preferisco l’anima all’aspetto fisico

Preferisco credere che essere donna non sia peccato

Preferisco essere me, una donna, con il bellissimo potere di volare,

come una farfalla che fugge verso la libertà.

(le ragazze e i ragazzi della 3B – Parmigianino)