Autore: marco1968

Preferisco essere donna? Preferisco essere uomo?

Per esprimere le nostre riflessioni ed i nostri sentimenti sulla figura della donna, abbiamo fatto un originalissimo ricalco di una bellissima poesia, dal titolo Possibilità, di Wisława Szymborska, una importante poetessa polacca, premio Nobel per la Letteratura nel 1996. Possibilità Preferisco essere donna? Preferisco essere uomo? Preferisco essere uguali Preferisco non temere il giudizio degli altri Preferisco essere me stessa, orgogliosa di quello che sono Preferisco sentirmi a mio agio quando esco Preferisco vestirmi come voglio Preferisco l’amara verità che una dolce bugia Preferisco pochi amici ma veri Preferisco la diversità in un mondo monotono Preferisco sentire sempre la mia voce che farla repressa Preferisco essere classificata per il mio sapere che per il mio sesso Preferisco guardare il mondo con i miei occhi Preferisco vivere e non sopravvivere Preferisco soffrire che far soffrire Preferisco San Valentino ogni giorno Preferisco mostrare la mia sensibilità al posto di una sicurezza falsa Preferisco cadere e poi rialzarmi Preferisco essere piena di difetti che una Barbie di plastica Preferisco l’anima all’aspetto fisico Preferisco credere che essere donna non sia peccato Preferisco essere me, una donna, con il bellissimo potere di volare, come una farfalla che fugge verso la libertà. (le ragazze e i ragazzi della 3B –...

Read More

Contro la violenza sulle donne. Aprire gli occhi ma anche la bocca!

Classe 3H – Parmigianino In Occidente, in teoria, la parità tra i generi è garantita. In pratica, rimangono quegli stereotipi che affermano che la donna è inferiore all’uomo. Molto spesso, anche da noi, le donne subiscono violenze di ogni tipo. Perché tanto accanimento? Forse perché ogni uomo ha paura delle donne? Spesso colleghiamo la violenza sulle donne all’arretratezza culturale, dimenticando che la maggior parte dei femminicidi è compiuta nella quotidianità e nei rapporti affettivi. Non c’è solo la violenza sessuale ma anche la violenza psicologica. E c’è violenza anche nel nostro linguaggio. L’uomo può essere come un ragno che tesse la sua ragnatela e la donna il povero insetto che vi è finito in trappola. Il ragno manipola tutto, l’insetto può usare le sue ultime forze per liberarsi. Dobbiamo dare la forza e la vicinanza, che ad alcune donne manca, per denunciare il violentatore. L’indifferenza degli uomini può essere molto pericolosa: tutti dicono di aprire gli occhi ma a che cosa serve aprire gli occhi se poi non si apre la bocca? La violenza subìta dalle donne è un problema anche per l’uomo. Quanto sento le notizie orribili di violenza alle donne, m’imbarazzo: m’imbarazzo di essere uomo. Però non è giusto. Non è giusto nemmeno lo stereotipo per cui tutti i maschi sono uguali. Il Talmud dice: «State molto attenti a far piangere una donna, che poi Dio conta...

Read More

Anche questo è fare scuola. Il Parmigianino scende in piazza contro la violenza sulle donne

Abbiamo vissuto momenti di grande emozione nel corso del flashmob del 15 febbraio scorso contro la violenza alle donne. In una piazza Garibaldi incuriosita, attenta e commossa dai testi scritti e letti dai nostri ragazzi, e dai balli interpretati dalle nostre ragazze, l’istituto Parmigianino ha dato un significativo contributo alla campagna globale One Billion Rising 2020 contro le discriminazioni di genere e la violenza sulle donne. In compagnia dell’associazione Centro Antiviolenza di Parma, la Casa delle Donne di Parma, i musicisti di Pedala Piano, le scuole di danza The Flow Dance Academy, Centro Studi Danza Spazio 84, Modern Street Dance, Gruppo Estilo Flamenco, la rete di mamme Piccolizie, il gruppo di Maschi che si immischiano, il collettivo V-Day Parma-Reggio e l’associazione teatrale Zona Franca, si è realizzato un momento formativo di assoluto valore, a cui ci eravamo preparati da tempo. Nelle settimane precedenti, in classe si erano discussi i temi oggetto della campagna e avevamo chiesto ai ragazzi di raccontarci, in forma scritta, come vivessero le loro relazioni di amicizia e le discriminazioni di genere. I testi letti in piazza sono stati l’esito di una rielaborazione finale collettiva nella quale gli insegnanti si erano limitati a svolgere il ruolo di facilitatori. È stato sorprendente ed emozionante constatare come i ragazzi abbiano saputo mettere su carta pensieri così profondi e autentici in modo pressoché autonomo. Le ragazze del Parmigianino si...

Read More

Buon San Valentino dalle classi 2G e 2E!

Biglietti fatti col cuore. Arterie, vene, emoglobina e ventricoli. Troppi nomi da imparare. Troppi concetti da assimilare. Ma se rendessimo il lavoro più divertente? San Valentino ci fornisce l’occasione Per mettere insieme competenze linguistiche, Scientifiche e creative. (Prof.ssa Berni, classi 2G e 2E)...

Read More

trasparenza

trasparenza

Dal 1 gennaio 2018

Collegamenti rapidi