La scuola Filippo Corridoni è siituata in via Monte Santo n.2, a Parma in un edificio di recente ristrutturazione, in posizione centrale. La sua ubicazione permette di essere ben servita dai servizi pubblici, consentendo di raggiungere con facilità musei, parchi e strutture culturali del territorio. È dotata di un cortile asfaltato utilizzato come spazio comune alle classi non solo nei momenti ricreativi ma anche per le feste di fine anno scolastico e per le rappresentazioni a tema. La scuola nel tempo è andata organizzandosi con una sezione a tempo normale e una a tempo pieno. L’edificio è su tre piani con dieci aule per le classi. Al piano terra si trova una palestra attrezzata per lo svolgimento di attività motorie in orario scolastico ed extrascolastico; un’aula per le attività di pre e post scuola; una mensa ben strutturata e confortevole; un locale di dimensioni più ridotte è utilizzato per attività a piccoli gruppi; una biblioteca recentemente aggiornata con volumi di narrativa, di consultazione e per effettuare ricerche; un’aula docenti e un’aula di musica.

Al primo piano si trova un laboratorio di informatica con pc in rete, stampanti, lavagna digitale e scanner, utilizzato da tutte le classi con attività trasversali a tutte le discipline. Su questo piano è anche ubicata un’aula polivalente dotata di LIM (lavagna interattiva multimediale) e quattro aule. Al secondo piano sono ubicate sei aule per l’attività didattica delle classi. In tutte le aule del plesso sono state installate le lavagne interattive multimediali, LIM per poter svolgere una didattica che utilizzi significativamente le nuove tecnologie (Piano nazionale scuola digitale). La scuola primaria pone l’attenzione alle esigenze di ciascun bambino per favorire il pieno sviluppo della sua personalità, sul piano relazionale, sociale, delle autonomie e delle conoscenze. Da diversi anni la scuola si caratterizza per una progettualità che prevede iniziative complementari di arricchimento del curricolo a forte valenza socializzante, quali ad esempio, il teatro, le arti figurative, la musica, il canto, le attività sportive e l’educazione ambientale, per potenziare il senso di appartenenza alla scuola e per favorire la cooperazione, l’aiuto reciproco e un apprendimento attivo delle abilità di base.