La for­za e l’incisività di un pro­get­to edu­ca­ti­vo si vedo­no nel tem­po, nel fat­to che, pur cam­bian­do docen­ti e alun­ni, il pro­get­to rima­ne vali­do per i suoi alti obiet­ti­vi e la sua effi­ca­cia. Que­sto è ciò che capi­ta alla Scuo­la Secon­da­ria “Par­mi­gia­ni­no”, da anni pre­sen­te nel ter­ri­to­rio del­la cit­tà di Par­ma con una spe­ci­fi­ca carat­te­ri­sti­ca: il lega­me sal­do fra tra­di­zio­ne cul­tu­ra­le e inno­va­zio­ne.

L’Istituto “Par­mi­gia­ni­no” si pre­sen­ta con pro­gram­mi disci­pli­na­ri lega­ti alla tra­di­zio­ne cul­tu­ra­le ita­lia­na e con aper­tu­re ai cam­bia­men­ti dovu­ti alle nuo­ve tec­no­lo­gie e ai muta­men­ti socia­li, qua­li quel­li rela­ti­vi ai flus­si migra­to­ri e alle invi­ta­bi­li esi­gen­ze di rispo­ste di inte­gra­zio­ne e acco­glien­za. L’Istituto è dota­to di labo­ra­to­rio scien­ti­fi­co e infor­ma­ti­co ed è atten­to alla for­ma­zio­ne arti­sti­ca e musi­ca­le. In par­ti­co­la­re, per quan­to riguar­da lo stu­dio degli stru­men­ti musi­ca­li, la “Par­mi­gia­ni­no” por­ta avan­ti la Con­ven­zio­ne con il Con­ser­va­to­rio “A. Boi­to” per sen­si­bi­liz­za­re e for­ma­re i gio­va­ni nel­la musi­ca, di cui Par­ma è por­ta­vo­ce nel mon­do. Lo stu­dio del­le lin­gue ingle­se, fran­ce­se e tede­sca si è nel tem­po arric­chi­to di labo­ra­to­ri di con­ver­sa­zio­ne in madre­lin­gua, così come si con­ti­nua a tene­re vivo lo stu­dio del­la lin­gua lati­na nel­le atti­vi­tà opzio­na­li. Costan­te l’impegno dei docen­ti nel­la for­ma­zio­ne gin­ni­co-spor­ti­va, vista nei suoi aspet­ti for­ma­ti­vi, ludi­ci e com­pe­ti­ti­vi. Le varie atti­vi­tà sco­la­sti­che si svol­go­no all’interno di un’atmosfera di serio impe­gno in fun­zio­ne edu­ca­ti­va e for­ma­ti­va con pos­si­bi­li­tà di inter­ven­ti mira­ti di recu­pe­ro ma anche di spa­zi di labo­ra­to­ri di eccel­len­za.