“Cigni neri” al tempo del Coronavirus

Un messaggio ai giovani che fanno scuola ma non a scuola,

Un cigno nero. Un evento raro e imprevedibile. Isolato, perché non rientra nel campo delle normali aspettative umane. 

Ma drammatico, perché capace di sconvolgere le vite, cambiare le percezioni, far collassare a volte interi sistemi politici, intere economie.

In questo momento di difficoltà per tutta la scuola, ma soprattutto per gli alunni, il Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale, dott. Stefano Versari, ha pensato di scrivere un messaggio per scoprire il significato nascosto in questi tempi bui. 

Un piccolo segno di vicinanza a tutti, particolarmente ai giovani, che sono il nostro futuro.

 

Cigni neri