La crisi del limite. Confini, popoli e globalizzazione

Intervento del Centro Studi Movimenti.

In questo incontro, un ricercatore del Csm presenterà il frutto della riflessione del gruppo dei docenti della Libera Università del sapere Critico, che offre corsi di approfondimento storico e filosofico aperti a tutti.

Tenendo in considerazione la necessità di parlare in modo comprensibile a ragazzi di terza media, si  tenterà  di  presentare  la  complessità  degli  effetti  economici  della  globalizzazione  senza  limiti  che caratterizza  il  tempo  presente,  concentrandosi  in  particolare  sul  rapporto  di correlazione tra  due indicatori:

  1. la crescente sperequazione socio-economica nei Paesi e nel mondo;
  2. movimento dei popoli migranti.

Fondamentalmente, il tentativo è quello di dimostrare che “nessun uomo è un’isola” e che  laddove  la  globalizzazione  pare  assicurare  un  futuro  di  pace  e  di  prosperità  in  realtà  si  celano contraddizioni stridenti, guerre, violenze e violazioni dei diritti umani.